Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

domenica, 20 Ottobre 2019
Portale Ufficio Stampa Archivio comunicati 2017 Farmanotte: consegna a domicilio di farmaci urgenti dalle 20 alle 7
Conferenze stampa

Biblioteca Città di Arezzo: un ricco programma di iniziative

9 ottobre 2019 - ore 12.00 - Sala conferenze via dei Pileati

Progetto di sostegno alle famiglie residenti

30 settembre 2019 - ore 12.00 - Sala Giostra del Saracino di palazzo comunale

Altro…
Attività amministratori

Attività di Giunta

Attività di Consiglio

Archivio attività

Archivio Comunicati

Archivio storico dei comunicati

Archivio comunicati dell'ultimo mese

Archivio comunicati dell'ultimo anno

Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

 

Farmanotte: consegna a domicilio di farmaci urgenti dalle 20 alle 7

Firmato il protocollo d’intesa. I requisiti per accedere al servizio

Firmato il protocollo d’intesa relativo al nuovo servizio Farmanotte che prevede la consegna, gratuita, di farmaci a domicilio per soddisfare richieste urgenti, di persone senza rete parentale o momentaneamente sole, in orario notturno. A sottoscriverlo l’assessore alle politiche sociali e sanitarie Lucia Tanti, il direttore della zona distretto di Arezzo della Asl Toscana Sud Est Antonella Valeri, il presidente di Afm Francesco Francini, il presidente di Federfarma Roberto Giotti e per il corpo dei Vigili Giurati il dirigente Marco Ricci.

Con questo nuovo servizio il medico di guardia, che fa la prescrizione e valuta quindi urgente la somministrazione del farmaco, attiva il Corpo dei Vigili Giurati che indicherà ai propri collaboratori di ritirare il medicinale nella farmacia scelta dal cittadino e di consegnarglielo direttamente a casa.

Se il farmaco è a pagamento l’addetto dei Vigili Giurati porterà lo scontrino al cittadino che poi provvederà a saldare presso la farmacia. Il servizio sarà attivo dal lunedì alla domenica, anche nei giorni festivi infrasettimanali, dalle 20 alle 7. Possono usufruirne persone anziane che abitano lontano dall’abitazione dei figli o prive di rete parentale, coppie sopra ai 70 anni senza figli, famiglie monogenitoriali o con figli minori in cui uno dei genitori lavora fuori Comune e non rientra a casa la sera e nuclei di cui fanno parte disabili.

Per accedere al servizio il cittadino, con i requisiti necessari, potrà telefonare allo 0575377297 e sarà così iscritto, previa domanda, a un apposito elenco predisposto dal Comune. I moduli per aderire si possono ritirare allo Sportello Unico, agli uffici comunali di piazza San Domenico 4 e al Punto Insieme di via Garibaldi 15. In ogni caso, quando il medico lo ritiene necessario, può richiedere comunque il servizio anche se il cittadino non è iscritto all’elenco. Iscrizione che può essere fatta nei giorni successivi.

“E' un servizio nuovo e molto utile perché rivolto a persone in difficoltà. Non solo, dà perfettamente l'immagine che abbiamo delle politiche sociali, ossia politiche di prossimità. L'idea è venuta da Marco Ricci e il Comune se ne è fatto subito promotore coinvolgendo gli altri soggetti: Asl, farmacie private e  comunali. Inoltre, è un servizio che non costa nulla alla comunità e ottimizza quello che già fanno i Vigili Giurati, che si sono resi disponibili durante le ore di lavoro a svolgere anche questa attività a favore della comunità” ha detto l'assessore Lucia Tanti.

Marco Ricci: “c'è stata subito una grande collaborazione da parte di tutti i soggetti coinvolti e gli uffici comunali hanno fatto un gran lavoro preparatorio. Utilizziamo le risorse che abbiamo già in campo con la speranza che questo servizio agevoli ulteriormente i cittadini”.

Francesco Francini: “sarà a disposizione la Farmacia Comunale numero 1, visto che è aperta tutta la notte. Si tratta di un bell'esempio di sussidiarietà: un privato ha avuto l'idea ed ha coinvolto il Comune e altri enti. Un sostegno inoltre importante visto che le famiglie monoparentali sono sempre più”.

Roberto Giotti: “abbiamo subito accolto con favore questa iniziativa. E' un servizio di nicchia che implementa la consegna dei farmaci a domicilio, che è già in vigore in tutto il territorio nazionale. Le nostre farmacie a disposizione sono la San Marco e la Ruffini Fanfani, che fanno da supporto al servizio notturno della Comunale numero 1 restando aperte fino alle 22”.

Antonella Valeri: “si tratta di un'iniziativa che fa parte dei servizi integrati, previsti dalla collaborazione tra Asl e Comune, per sostenere persone in stato di disagio. Questo progetto ha anche un importante valore etico, in quanto supporta persone con problemi concreti ed è totalmente gratuito”.

 

Azioni sul documento

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo