Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

mercoledì, 18 Settembre 2019
Portale Ufficio Stampa Archivio comunicati 2019 San Donato: martedì 6 agosto la cerimonia di offerta del cero e i fuochi d’artificio
Conferenze stampa

San Giuliano

18 settembre 2019 - ore 11.00 - Scuola primaria

Rigutino: i lavori alla scuola

17 settembre 2019 - ore 10.00 - Scuola elementare a Rigutino est

Altro…
Attività amministratori

Attività di Giunta

Attività di Consiglio

Archivio attività

Archivio Comunicati

Archivio storico dei comunicati

Archivio comunicati dell'ultimo mese

Archivio comunicati dell'ultimo anno

Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

 

San Donato: martedì 6 agosto la cerimonia di offerta del cero e i fuochi d’artificio

Anteprima lunedì 5 agosto con un concerto sinfonico

 

Tornano i giorni dedicati alle celebrazioni del patrono Donato. Martedì 6 agosto appuntamento con la consueta cerimonia dell’offerta del cero e il seguente spettacolo pirotecnico, per la prima volta curato dalla Fondazione Arezzo InTour, all’interno della Fortezza Medicea che, di conseguenza, sarà aperta solo dalle 10 alle 13 per poi restare chiusa per ragioni di sicurezza.
Ci sarà tuttavia un prequel a ingresso gratuito lunedì 5 agosto quando alle 21 in Piazza della Libertà è previsto il concerto organizzato dalla Fondazione Guido D’Arezzo. Protagonisti: l’orchestra sinfonica russa della Repubblica di Udmurtia diretta da Leonardo Quadrini e i pianisti Sandra Landini e Giovanni Passalia. Musiche di ?ajkovskij, Mozart, Borodin, Kachaturian, Musorgskij.
E veniamo a martedì 6. Il programma delle celebrazioni prevede alle 20,30 in piazza San Domenico il ritrovo delle rappresentative del Gruppo Musici della Giostra del Saracino, dell’Associazione Signa Arretii, dei quartieri di Porta Crucifera, Porta del Foro, Porta Sant’Andrea e Porta Santo Spirito, assieme ai gruppi storici della provincia che riuniscono e rappresentano tutte le 4 vallate: Compagnia del pallone grosso della Misericordia di Monte San Savino, Gruppo storico Monte San Savino, Gruppo storico Chiusi della Verna, Associazione centro rievocazione storica città di Montevarchi, Gruppo storico Chimera, Gruppo storico VV.FF (Arezzo), Associazione culturale Scannagallo (Pozzo della Chiana), Associazione alla corte de’ Medici città di Sansepolcro, Associazione rievocazioni storiche subbianesi, Terziere Porta Fiorentina, Rione Cassero, Rione Porta Romana (i rioni del Palio di Castiglion Fiorentino), Associazione culturale La Rocca (Laterina), Carnevale storico di Bibbiena “La Mea”. Alle 20,45 inizierà il corteo attraverso via Sassoverde, via Ricasoli e piazza della Libertà.
Alle 21 da palazzo comunale uscirà la rappresentativa del Comune di Arezzo: vessilliferi, valletti recanti il cero offerto al patrono, i fanti e la magistratura della Giostra del Saracino. Alle 21,15 è previsto l’ingresso di tutte le rappresentative in cattedrale dove sarà celebrato il vespro solenne. Al momento del Magnificat, i valletti del Comune si avvicineranno all’altare con il cero che verrà acceso dal sindaco Alessandro Ghinelli. Dopo la fine delle cerimonie, intorno alle 23 comincerà lo spettacolo di fuochi d’artificio dalla fortezza.
Eventi e celebrazioni comportano anche modiche alla circolazione e alla sosta: lunedì 5 agosto, dalle 18 alle 24, è istituito il divieto di transito dei veicoli in via Ricasoli e via dell’Orto. Dal varco video-controllato di via di San Clemente, in direzione di via San Domenico, è istituito il divieto di transito mentre in viale Bruno Buozzi scatta il divieto di accesso per i veicoli provenienti da via Antonio da Sangallo/via Gamurrini a eccezione dei residenti che giunti all’intersezione con via Ricasoli hanno l’obbligo di svoltare a sinistra. Da piazza Madonna del Conforto c’è invece l’obbligo di svoltare in viale Buozzi. I veicoli che percorrono via Cesalpino giunti all’intersezione con via Montetini hanno l’obbligo di svoltarvi.
Martedì 6 agosto dalle 8 alle 23,30 è istituito il divieto di sosta con rimozione nelle aree sterrate adiacenti al parco del Prato. Dalle 18 alle 23,30 il divieto di sosta con rimozione scatta anche in via San Domenico nel tratto fra via della Chiassaia e piazza San Domenico, in via Ricasoli, in viale Bruno Buozzi. Durante il corteo, l’asse via San Domenico – via Sassoverde – via Ricasoli è interdetta al traffico mentre in viale Buozzi il divieto di transito andrà dalle 20 e sarà articolato fino alle 22 o alle 23,30 a seconda dei tratti, riguardando anche i residenti per un certo periodo. Dalle 20 alle 23,30 è invertito il senso di marcia di via Montetini, in via dei Pileati e in via degli Albergotti.

 

 

Azioni sul documento

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo